Area pubblica
Area per il medico

A destinazione

  • Individuare un luogo pulito, sicuro e ad adeguata temperatura in cui riporre i farmaci (in particolare, il preparato di concentrato). Per tutti i tipi di preparato è consigliata la conservazione in frigorifero a 2-8 °C; per alcuni preparati di più recente introduzione è possibile il mantenimento a temperatura ambiente (massimo 25-30 C°* e per periodi variabili a seconda del tipo di concentrato). Ricordarsi di controllare sempre il foglietto illustrativo del proprio concentrato in caso di dubbio.

  • Se si soggiorna in hotel o strutture ricettive prive di un frigorifero in camera, organizzarsi con i gestori per conservare i farmaci in modo opportuno (questo aspetto dovrebbe essere verificato e concordato al momento della prenotazione).

  • Localizzare con precisione, fin dal momento dell'arrivo, le strutture sanitarie di riferimento per essere in grado di raggiungerle rapidamente in caso di emergenza.

  • Impostare allarmi o sfruttare un'App per gestire in modo ottimale la profilassi ed evitare di dimenticare l'assunzione delle dosi previste di concentrato.

  • Riservare all'autoinfusione il tempo necessario per gestire correttamente il farmaco, effettuare una somministrazione sicura e smaltire/riporre tutti i dispositivi impiegati in modo adeguato al termine della procedura.

Ricordare che:

- dopo la ricostituzione (polvere+soluzione) e la rimozione del cappuccio, il preparato di concentrato deve essere usato entro un periodo massimo di 3 ore;

- una volta portato a temperatura ambiente, il preparato di concentrato non deve più essere riposto in frigorifero.

  • Non utilizzare mai un preparato di concentrato di dubbia conservazione: se si teme che il farmaco sia stato esposto, anche per poche decine di minuti, a una temperatura superiore a quella indicata sul foglietto illustrativo*, la dose/confezione deve essere gettata.

  • Mantenere il preparato di concentrato al riparo dalla luce.

  • Divertirsi e fare nuove esperienze in piena libertà, ma ricordando i limiti dettati dal buon senso e tenendo conto dei pericoli associati a sport estremi o ad alto rischio di traumi e cadute, escursioni in zone isolate e selvagge ecc...

  • Mantenere uno stile di vita sano ed evitare di assumere alcolici in eccesso o altre sostanze: la vacanza non deve essere considerata un'occasione per trasgredire in modo improprio, a scapito della salute.

*Verificare sempre sulla confezione e sul foglietto illustrativo la temperatura massima consentita per la conservazione dello specifico preparato di concentrato utilizzato.

Fonti

Vedi anche

CAD PP-GIP-ITA-0047

vedi anche
Medicina Narrativa
Consulta le storie di malattie del progetto "Viverla tutta"
vedi anche
Che cos'è l'emofilia?
Scopri diffusione, caratteristiche e trattamento dell’emofilia
Infoemofilia su Facebook
Scopri la nuova pagina dedicata all'emofilia
E4you

Gentile utente,
con il successivo modulo che ti preghiamo gentilmente di compilare, ti chiediamo alcuni dati necessari all'esecuzione dei contenuti in linea con il tuo profilo. Per quanto gli stessi siano informazioni di tipo basilare sono comunque dati sensibili per i quali ci devi fornire il tuo consenso scritto che ti preghiamo di fornire in questo modo, con l'avvertenza di non rendere in alcun modo i dati identificabili, essendo la diffusione di dati sanitari vietata dalla legge. La finalità del trattamento di questi dati è quella di offrirti un profilo di contenuti il più possibile attinente alle tue scelte. Nessun’altro dato sarà trattato - puoi leggere l'informativa completa a questo link

Accetto i termini del servizio
Infoemofilia per te; accedi ai contenuti in linea con il tuo profilo
seleziona le icone e clicca il pulsante "scopri""avanti"
seleziona il sesso
donna
uomo
avanti
seleziona la fascia di eta'
infante
(0 - 36 mesi)
bambino
(3 - 11 anni)
adolescente
(12 - 19 anni)
adulto
avanti
indietro
seleziona tipo
emofilia tipo a
emofilia tipo b
avanti
indietro
seleziona intensita'
grave
moderata
lieve
indietro
scopri