Area pubblica
Area per il medico

Le vaccinazioni nel bambino con emofilia

Le vaccinazioni sono scientificamente riconosciute come uno degli strumenti di tutela della salute pubblica più importanti, sicuri ed efficaci, tanto che il calendario vaccinale attualmente in vigore prevede che i bambini vengano vaccinati a partire dai 3 mesi d'età. I vaccini attualmente disponibili sono, infatti, sicuri anche nei bambini così piccoli, garantendone la copertura immunologica. Inoltre, bisogna ricordare che il sistema immunitario del lattante è perfettamente formato tanto da essere in grado di rispondere alle migliaia di antigeni con cui viene in contatto ogni giorno, in quantità molto maggiore di quelli contenuti nei vaccini.1-3

Queste premesse sono valide anche per il bambino affetto da emofilia che può e deve vaccinarsi al pari dei suoi coetanei sani. Presso la comunità scientifica vi è una certa cautela nel somministrare vaccinazioni nei primi tempi di esposizione al fattore antiemofilico allo scopo di evitare la comparsa di eventuali anticorpi neutralizzanti verso il fattore della coagulazione, pur in assenza di evidenze scientifiche chiare. In ogni caso occorre sempre fare riferimento al proprio Centro per la cura dell'emofilia.4-7

Anche se l'utilizzo dei fattori della coagulazione ricombinanti ha permesso di superare i rischi associati a diverse infezioni prevenibili con i vaccini (per es. l'epatite B), è sempre importante garantire una buona copertura vaccinale al fine di evitare di incorrere in malattie infettive che potrebbero comportare anche gravi complicazioni.8

Come evitare le emorragie post-traumatiche in caso di vaccinazione? 8

  1. La via di inoculo da preferire è quella sottocutanea, piuttosto che intradermica o intramuscolare (se non si è coperti da terapia antiemorragica)
  2. Se l'inoculo avviene per via intramuscolare è preferibile:
  • Farlo subito dopo una dose di fattore di terapia sostitutiva
  • Applicare del ghiaccio nella zona di iniezione per 5 minuti prima dell'inoculo
  • Usare un ago più sottile (25-27 gauge)
  • Applicare una compressione per almeno 5 minuti dopo l'iniezione

 

PP-GIP-ITA-0444(v2.0)

Bibliografia

vedi anche
Medicina Narrativa
Consulta le storie di malattie del progetto "Viverla tutta"
vedi anche
Che cos'è l'emofilia?
Scopri diffusione, caratteristiche e trattamento dell’emofilia
Infoemofilia su Facebook
Scopri la nuova pagina dedicata all'emofilia
E4you

Gentile utente,
con il successivo modulo che ti preghiamo gentilmente di compilare, ti chiediamo alcuni dati necessari all'esecuzione dei contenuti in linea con il tuo profilo. Per quanto gli stessi siano informazioni di tipo basilare sono comunque dati sensibili per i quali ci devi fornire il tuo consenso scritto che ti preghiamo di fornire in questo modo, con l'avvertenza di non rendere in alcun modo i dati identificabili, essendo la diffusione di dati sanitari vietata dalla legge. La finalità del trattamento di questi dati è quella di offrirti un profilo di contenuti il più possibile attinente alle tue scelte. Nessun’altro dato sarà trattato - puoi leggere l'informativa completa a questo link

Accetto i termini del servizio
Infoemofilia per te; accedi ai contenuti in linea con il tuo profilo
seleziona le icone e clicca il pulsante "scopri""avanti"
seleziona il sesso
donna
uomo
avanti
seleziona la fascia di eta'
infante
(0 - 36 mesi)
bambino
(3 - 11 anni)
adolescente
(12 - 19 anni)
adulto
avanti
indietro
seleziona tipo
emofilia tipo a
emofilia tipo b
avanti
indietro
seleziona intensita'
grave
moderata
lieve
indietro
scopri